Dipendenze

Nell’ultimo decennio, il tasso di tossicodipendenza è raddoppiato, in Italia, infatti, vi è una crescita con nuovi 4 milioni di consumatori nell’ultimo anno.

Le politiche di prevenzione, di contrasto e di trattamento dei comportamenti di abuso delle sostanze stupefacenti e psicotrope (eroina, cocaina, ketamina, acidi lisergici, psicofarmaci, ansiolitici), consistono nell’insieme degli interventi e dei servizi volti:

  1. alla riduzione generalizzata dell’uso delle sostanze e/o riduzione dei danni correlati all’uso attraverso la promozione di stili di vita sani in particolare per le fasce a maggior rischio di emarginazione sociale;
  2. alla realizzazione di servizi e progetti di accoglienza a bassa soglia e di unità di strada orientati alla prevenzione primaria e secondaria ed alla riduzione del danno creato;
  3. alla promozione e sostegno della rete dei soggetti pubblici  del privato sociale, che operano nel settore;
  4. alla promozione di interventi di prevenzione e contrasto del consumo delle sostanze, rivolti alle fasce di età giovanili e dei luoghi di aggregazione giovanile;
  5. allo sviluppo di azioni sociali di sostegno ai programmi di riabilitazione dei soggetti tossicodipendenti ed alcooldipendenti attraverso la risoluzione delle problematiche legate agli inserimenti lavorativi ed abitativi( Legge Regionale 6 maggio 2014 n. 13, Art. 53).

La Regione Molise, per rispondere alle emergenze sociali e sanitarie derivanti dall’abuso di sostanze e dalle problematiche di correlazione, promuove nell’ambito della nuova programmazione azioni rivolte alla prevenzione del disagio, soprattutto in relazione alle fasce più deboli e ad alto rischio.

Il Piano Sociale di Zona dell’Ambito Territoriale di Venafro, prevede dei Servizi ed interventi (Borse Lavoro) di prevenzione alle dipendenze.

Per ciò che concerne l’ambito delle nuove dipendenze una posizione di particolare rilievo è assunta dal gioco d’azzardo patologico (da ora in poi GAP).

Questo disturbo provoca una serie di comportamenti ossessivi nella sfera dei giochi d’azzardo (Lotto, Superenalotto, Poker, Corse dei cavalli ecc.).

La preoccupante situazione derivante dall’aumento del GAP, ha indotto le Regioni, comuni ed associazioni private, ad attivare percorsi di prevenzione e di cura per i soggetti con problemi legati al gioco d’azzardo.