TEST SIEROLOGICI RAPIDI SU BASE VOLONTARIA

PRIMA GIORNATA DI SCREENING COVID GRATUITO – 19 – 31 MARZO 2021 DALLE ORE 10.00 ALLE 13.00 PRESSO AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI VENAFRO, VIALE SAN NICANDRO

ALLA FINE DELL’ ARTICOLO SONO ALLEGATI IL MODULO CONSENSO E LA SCHEDA DEL PROGETTO.

BENEFICIARI/DESTINATARI: N. 50 CITTADINI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 12° ANNO DI ETA’.

PRENOTAZIONI: LUNEDI’ 29 E MARTEDI’ 30 MARZO 2021, DALLE ORE 09.00 ALLE 18.00, TELEFONANDO AL NUMERO 0865/906804.

NON POSSONO PARTECIPARE:

  • SOGGETTI CHE PRESENTANO SINTOMI RIFERIBILI AD INFEZIONE DA COVID-19

  • COLORO CHE SONO RISULTATI GIA’ POSITIVI NEGLI ULTIMI 6 MESI

  • PERSONE ATTUALMENTE IN QUARANTENA O IN ISOLAMENTO FIDUCIARIO

  • SOGGETTI GIA’ SOTTOPOSTI A VACCINAZIONE

  • PERSONE ATTUALMENTE IN MALATTIA

  • PERSONE GIA’ PRENOTATE E/O IN ATTESA DI TAMPONE MOLECOLARE PRESSO L’ASREM

NELLO SPAZIO ANTISTANTE L’AMBITO SOCIALE DI VENAFRO, SARA’ MESSO A DISPOSIZIONE UNO STAND ALLESTITO DALLA PROTEZIONE CIVILE, PER ESEGUIRE TEST AI CITTADINI CHE DECIDERANNO DI SOTTOPORSI A TALE PROCEDURA DIAGNOSTICA

MODALITA’: L’INIZIATIVA SI SVOLGERA’ RECANDOSI A PIEDI NEL PIAZZALE ANTISTANTE L’AMBITO SOCIALE

PROMOTORI: AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI VENAFRO – ATS POLITICHE SOCIALI E SANITARIE

COLLABORAZIONI: ASSOCIAZIONE CSV MOLISE, CROCE ROSSA ITALIANA, PROTEZIONE CIVILE SEZ. DI VENAFRO E ASSOCIAZIONE GENITORI ARCOBALENO.

FINALITA’: FORNIRE IN MODO RAPIDO E SICURO INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DI UNA EFFICACE STRATEGIA DI PREVENZIONE.

CONSIDERAZIONI: i test sierologici rapidi, non individuano il virus, ma sono in grado di identificare la risposta immunitaria dell’organismo al virus (IgG, IgM). Questi test sono capaci di individuare, in modo rapido (alcuni minuti) e sicuro (prelievo di una goccia di sangue), i soggetti affetti da Covid-19, anche nelle forme asintomatiche o paucisintomatica. Il limite è quello di fornire dei falsi negativi, cioè se il soggetto si trova in una fase della malattia iniziale, dove non ancora ha sviluppato a sufficienza la produzione di anticorpi specifici. Così come i falsi positivi possono essere di difficile interpretazione soprattutto sulla contagiosità; per cui allo stato attuale, tali test non possono sostituire quelli “molecolari”, i quali identificano RNA virale dai tamponi nasofaringei (come da indicazioni delle Autorità Sanitarie Nazionali ed Internazionali).

FILE ALLEGATI SCARICABILI: